Home page di Andrea Portunato  -   Per richiedere maggiori informazioni   -  English version (modificare)

Ali sulla Palestina
La guerra aerea sul fronte Egiziano-Palestinese 1915-1918

67° Squadrone del Royal Flying Corps (RFC) (Australiano) o 1° Squadrone, Australian Flying Corps

   Facendo seguito alle richieste della Gran Bretagna ai dominions di creare squadroni aerei completi da poter affiancare alle forze Britanniche, in Australia, fu costituito il 1° Squadrone dell'Australian Flying Corps (AFC) che arrivò in Egitto il 14 Aprile 1916 comandato dal Lieutenant Colonel E H Reynolds.

  [Foto: il 1° Squadrone AFC in Palestina, 1916]

I piloti australiani, non avendo un'esperienza adeguata, furono inviati in Inghilterra per un ulteriore addestramento mentre il personale di terra fu aggregato al Royal Flying Corps già operante nel deserto Egiziano per affinare le proprie capacità.
Lo squadrone divenne completamente operativo il 12 Giugno 1916 ma i suoi 3 stormi erano dislocati in tre diversi campi d'aviazione e quindi operavano in modo autonomo. Tra i primi compiti affidati allo squadrone vi furono la ricognizione sul deserto del Sinai alla ricerca di truppe turche e sul deserto occidentale egiziano nell'osservazione delle attività dei ribelli Senussi.
Essendo inserito all'interno delle truppe britanniche, per non confonderlo con il 1° Squadrone britannico, il reparto venne rinominato, il 12 Settembre 1916, "67° Squadrone (Australiano)".
Il 20 Settembre 1916, a Kantara in Egitto, mettendo insieme parte del personale del 67° Squadrone e volontari dei reggimenti di cavalleria leggera fu formato il 2° Squadrone AFC (o 68° Squadrone (Australiano)) al comando del quale fu incaricato il Major Walter "Toby" Watt, veterano della French Aeronautique Militaire e del 68° Squadrone. Essendo il reparto destinato al Fronte Occidentale, dopo un breve periodo di addestramento, nel Gennaio 1917, i piloti furono inviati in Inghilterra per completare la preparazione mentre il personale di terra fu inviato direttamente in Francia.

  [ Foto: Un Maurice Farman Shorthorn del 2° Squadrone AFC danneggiato nell'atterraggio sulla sabbia a Heliopolis. Egitto 1916]

Dopo aver riunito i tre stormi nel Dicembre 1916, lo Squadrone fu utilizzato per il supporto alle truppe britanniche, dell'Egyptian Expeditionary Force, soprattutto la Cavalleria Leggera, nelle offensive in Palestina, nel ruolo di factotum, ricognizione, fotografia aerea, attacchi al suolo, missioni di collegamento tra i reparti(come, ad esempio, quando, il 16 Maggio 1918, un Bristol F.2 Fighter pilotato da Smith riaccompagnò a El Tafice dopo un incontro con il Generale Allenby il Col T E Lawrence.) e, ovviamente, combattimenti aerei contro i tedeschi.
Un distaccamento del 1° Squadrone aiutò l'esercito Arabo del T. E. Lawrence a Nord di Amman quando fu attaccato da un aereo tedesco operante da Deraa. Lo squadrone riprese il suo vero nome solo all'inizio del 1918 (? il 19 Gennaio 1918 o il 6 Febbraio 1918 ?).
Il 1° Squadrone AFC ritornò in Egitto solo nel Febbraio 1919, per essere rimpatriato e sciolto il 5 Marzo dello stesso anno.

[Foto: Bristol FE2B e RE8 al decollo per un raid sulla Palestina, Novembre 1917.]

[Foto: Il 1° Squadrone AFC allineato di fianco ai suoi aerei Bristol F2B e B.E.2E; Palestina, Febbraio 1918.]

Nonostante la resa delle forze turche fu firmata il 31 Ottobre 1918, il 1° Squadrone ritornò in Egitto solo nel Febbraio 1919, per essere rimpatriato e sciolto il 5 Marzo dello stesso anno.

  Basi

  Aerei

  Comandanti e personale di volo
3° Squadrone AFC (?) P02413.077 Physical description: Black & white Summary: Jenin Afuleh airfield, Central Palestine. 1918. View of German Halberstadt CLII aircraft captured by No. 3 Squadron AFC 19 September 1918. Note the British markings on fuselage and wings which are detached and lying at the side of the aircraft. This German airfield was captured by the Australian Light Horse.
.
pagina aggiornata il 2 ottobre 2009
scritto da Andrea Portunato